• Coda di riproduzione
  • La coda di riproduzione è dove puoi visualizzare e gestire ciò che TIDAL riprodurrà successivamente. 

    Alla coda di riproduzione puoi aggiungere contenuti come tracce, album e video. 

    Se non hai messo in coda alcun contenuto, TIDAL genererà una coda Successivo in base all'ultima selezione effettuata. 

    Per avviare una coda di riproduzione seleziona una traccia, un album o un video facendo clic vicino Screen_Shot_2019-11-15_at_2.37.48_PM.pngall'elenco. È possibile selezionare Riproduci successivo per avviare una coda di riproduzione. Se in precedenza hai aggiunto contenuti su Riproduci successivo, puoi selezionare Aggiungi alla coda o Riproduci successivo per spostare questa selezione all'inizio della coda di riproduzione. 

    Il menu della coda di riproduzione consente di gestire la coda di riproduzione, nonché gli elementi In riproduzione, Successivo e Recenti.

    Desktop

    Per trovare la coda di riproduzione seleziona Play_Queue.pngin basso a destra nella barra In riproduzione. 

    Qui puoi salvare la coda di riproduzione come playlist o cancellare completamente la coda di riproduzione. 

    Fai clic e trascina gli elementi per modificare l'ordine in cui verranno riprodotti o premiScreen_Shot_2019-12-06_at_10.38.10_AM.pngper rimuoverli dalla coda. 

    Mobile

    Per trovare la coda di riproduzione selezionaScreen_Shot_2019-12-03_at_12.23.51_PM.pngin alto a destra nella schermata In riproduzione. 

    Effettua una selezione vertical_more_options.pngper salvare la tua coda di riproduzione come playlist o cancellare completamente la coda di riproduzione.

    Fai clic e trascina gli elementi per modificare l'ordine in cui verranno riprodotti. Su Android dovrai fare clic e trascinare Screen_Shot_2019-12-03_at_12.23.51_PM.pngper riordinare gli elementi. Per rimuovere un elemento dalla coda premi Screen_Shot_2019-12-06_at_10.38.10_AM.png o tieni premuto il nome della traccia e seleziona Rimuovi dalla coda di riproduzione.  

Questo articolo ti è stato utile?
Utenti che ritengono sia utile: 27 su 104